GB, rabbino accusa Corbyn: nel suo partito il ‘veleno’ dell’antisemitismo

Condividi

 

LONDRA, 26 NOV – Un duro attacco al Labour e al suo leader Jeremy Corbyn, accusato d’aver consentito al “veleno” dell’antisemitismo di mettere radici nel partito, è stato lanciato oggi sul Times di Rupert Murdoch dal gran rabbino ortodosso del Regno Unito, Ephraim Mirvis, in vista delle elezioni britanniche del 12 dicembre. Mirvis, che rappresenta la maggiore comunità di ebrei osservanti del Regno, ha quasi riecheggiato gli irrituali appelli al boicottaggio elettorale contro i laburisti emerso nel mainstream ebraico del Regno

. “Non spetta a me dire a qualunque persona per chi votare”, ha premesso, non senza tuttavia bollare di fatto Corbyn come inadeguato al ruolo di premier e come “incompatibile con i valori britannici di cui andiamo tanto fieri il modo in cui la leadership laburista ha affrontato il razzismo anti-ebraico”. L’attacco, respinto dal vertice Labour, è arrivato nel giorno della presentazione d’un manifesto laburista ad hoc su libertà di fede e lotta al razzismo. (ANSA)

Corbyn e Martina

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Diffamazioni a Imolaggi – Armando Manocchia risponde ai professionisti della mistificazione

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -