Nozze contro il volere dei familiari, coppia lapidata

Condividi

 

La storia, trasmessa da AFP e dai media nazionali, fa venire i brividi. Una giovane coppia è morta la settimana scorsa dopo essere stata lapidata da alcuni parenti. Il loro peccato? Essersi amati e sposati tra caste diverse. Questa è la triste realtà di alcune aree remote dell’India. Un piccolo giornale di Chennai ha deciso di dare risalto a questo tragico evento e cercare di spiegare perché ancora accade.

All’età di 29 anni, Ramesh e Gangamma si sono innamorati, contro ogni previsione. Nonostante le famiglie fossero contrarie, si erano sposati 4 anni fa e avevano lasciato il villaggio natale dell’India meridionale, nello stato del Karnataka. Lontano da loro, vivevano felici ed avevano 2 figli.



Una volta tornati nel villaggio, sono stati visti da alcuni abitanti che hanno avvertito alcuni familiari. Un gruppo di persone ha attaccato la coppia lanciando pietre. Ramesh, è morto sul posto e la moglie Gangamma all’ospedale. Sono stati identificati tre accusati tra cui il fratello e lo zio della donna. Hanno commesso un “crimine d’onore”.

Il delitto d’onore è un crimine perpetrato in risposta a un comportamento percepito come disonorevole per la famiglia. Secondo i dati delle Nazioni Unite, ogni anno in tutto il mondo si verificano 5.000 “delitti d’onore”, di cui circa 1.000 in India. La causa principale è il sistema delle caste, che è stato abrogato per lungo tempo, ma che rimane profondamente radicato nella società indiana, in particolare nelle zone rurali.

https://lepetitjournal.com

 



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -