Milano: 1000 furti in casa al mese, stranieri arrivano per rubare

Condividi

 

Sul territorio milanese la Procura “registra in media circa 1.000 denunce di furto in abitazione ogni mese (909 casi in media nei primi sei mesi del 2019), con un andamento tendenzialmente costante e alcune oscillazioni stagionali legate, con tutta probabilità, ai periodi di festa ai quali si associa l’assenza dei proprietari dalle abitazioni (durante l’estate e nel corso delle Feste natalizie)”.

Lo si legge nel Bilancio di responsabilità sociale della Procura milanese, presentato oggi assieme ai bilanci di tutti gli uffici giudiziari. In relazione ai furti in appartamento, “si è assistito anche a fenomeni che potremmo definire di ‘migrazione criminale‘”, come per le “bande di ladri di etnia albanese e georgiana: questi ultimi soprattutto nei periodi estivi migrano verso le grandi città europee, per lo più deserte per il periodo di vacanza, e lì in un breve arco temporale ‘battono a tappeto’ interi quartieri per poi ripartire facendo perdere le loro tracce“.  (ANSA)



Il procuratore Greco: “Il 99.9% dei ladri di appartamento sono bianchi e lo dico perché a volte si ha un’idea un po’ strana del colore della pelle in relazione alla criminalità”. Lo ha detto il procuratore della Repubblica di Milano Francesco Greco oggi nel corso della presentazione del bilancio di responsabilità social del 2018 degli uffici giudiziari milanesi.



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -