Valle d’Aosta: deserta la gara per l’accoglienza migranti

Condividi

 

1 ottobre – AOSTA – E’ andata deserta per la seconda volta la gara per l’affidamento del servizio di accoglienza migranti per il periodo dicembre 2019 – 30 novembre 2021. Non e’ infatti pervenuta alcuna offerta entro il termine di scadenza fissato per il 30 settembre 2019.

Su indicazione del ministero dell’Interno, all’epoca guidato da Matteo Salvini, la gara, come nel resto d’Italia, si era vista ridurre da 35 a 18 euro al giorno la base d’asta per ogni migrante accolto. Era andata deserta gia’ nel giugno scorso.



”Atteso che i contratti attualmente in essere scadranno il prossimo 30 novembre 2019”, la presidenza della Regione fa sapere che ”chiedera’ al ministero dell’Interno nuove indicazioni al fine di individuare le azioni da intraprendere per garantire la prosecuzione del servizio”. Insomma, in Valle d’Aosta le ”risorse” fatte arrivare in Italia dai governi Pd non le vuole accogliere proprio nessuno, nemmeno a pagamento. ilnazionalista.it



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -