Amazon assume ”profughi” in tutta Italia

Condividi

 

«Quando ho firmato il contratto con Amazon ho pensato: ‘Adesso ce l’ho fatta davvero’. È una data che non dimenticherò mai. Come quella del mio arrivo in Italia». Boubacar Sissoko, 24 anni, proveniente dal Mali, è uno dei sette rifugiati assunti nel centro Amazon di Larizzate, piccolo centro immerso nelle risaie alle porte di Vercelli. Da qualche giorno ha un impiego a tempo indeterminato come operatore di magazzino nel centro di distribuzione e si occupa del carico e scarico merci. È stato assunto grazie al progetto che la multinazionale americana ha avviato per favorire l’inserimento lavorativo di rifugiati provenienti da Paesi in guerra e arrivati in Italia come profughi. (corriere)

“A partire dal prossimo anno verrà esteso a tutti gli altri centri di distribuzione Amazon In Italia”, ha commentato Francesco Ferrari, responsabile delle Risorse Umane del sito Amazon di Vercelli.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -