Rogo Centocelle, tre sorelle uccise: Seferovic condannato all’ergastolo

Condividi

 

Seferovic Serif

Seferovic Serif

ROMA, 18 SET – Condanna all’ergastolo per Serif Seferovic accusato di omicidio per la morte delle sorelle Elisabeth, Francesca e Angelica Halilovic, di 20, 8 e 4 anni avvenuto il 10 maggio 2017. Le tre ragazze morirono in un rogo appiccato al camper dove dormivano con la famiglia in un parcheggio nella zona di Centocelle a Roma.

La sentenza è stata emessa dalla III Corte d’Assise. Seferovic è accusato anche di detenzione, porto e utilizzo di armi da guerra e incendio doloso.



Il rogo divampò dopo il lancio di bottiglie molotov. Per questa stessa vicenda nel 2018 è stata condannata a 20 anni, in abbreviato, Lisabeta Vicola, cognata di Seferovic. Una terza persona, Ranato Seferovic fratello di Serif, è tutt’ora ricercato. Seferovic era stato arrestato nel febbraio 2017 perchè coinvolto in una altra vicenda: il furto della borsa della studentessa cinese Zhang Yao morta dopo dopo essere stata investita da un treno mentre inseguiva i suoi scippatori lo scorso anno a Roma. Aveva patteggiato una condanna a 2 anni tornando libero.ANSA



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -