Pontida, fischi e cori contro Conte: “il popolo non dimentica”

Condividi

 

Dal pratone di Pontida, durane il raduno leghista, sono partiti slogan e cori di proteste contro il premier Conte nel momento in cui è stato nominato dal capogruppo al Senato Massimiliano Romeo dal palco.

“Dovevamo decidere se stare con Conte o con il popolo – ha detto poi Romeo – E noi siamo e saremo sempre con il popolo. Mai schiavi siamo donne e uomini liberi. Coraggio, dignità e concretezza”.

“Buffone, buffone; libertà; il popolo non dimentica”, hanno commentato alcuni partecipanti.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -