Mare Jonio, Viminale: ok sbarco di bambini e malati

“Come sempre fatto in passato, dalla Mare Jonio potranno scendere donne, bambini e malati. Rimane confermato il divieto di ingresso e sbarco per una nave che non rispetta le leggi e che preordinatamente provoca lo stato di necessità a bordo per sbarcare in Italia”. Lo rendono fonti del Viminale, riferendosi alla “denuncia” della Ong Mediterranea Saving Humans, circa il divieto di sbarcare i migranti, tra cui donne e bambini, a bordo della nave.

“Per noi il salvataggio si concluderà solo quando ognuno dei naufraghi sarà a terra, curato e assistito. Fino ad allora noi con loro, loro con noi”, scriveva su twitter da bordo della Mare Jonio, Mediterranea Saving Human, a 13 miglia nautiche a sud di Lampedusa.

“Alle ore 6 di stamane la Mare Jonio ha raggiunto il limite delle acque territoriali a sud di Lampedusa. Ieri sera alle 23:37 è stato notificato il decreto del Ministro dell’Interno, che ci vieta di entrare. Questa mattina la motovedetta CP312 della Guardia Costiera ha affiancato la Mare Jonio per fare salire a bordo due ufficiali della Finanza, che ci hanno notificato il decreto”, si legge ancora sul profilo social della Ong Mediterranea.  tgcom24.mediaset.it

Condividi