Becchi: “Beppe Grillo vuole Romano Prodi al Quirinale”

Il vero obiettivo è “far fuori il Capitano che a Grillo è sempre stato sul c***o e portare al Quirinale il suo compagno di merende: Romano Prodi”. Paolo Becchi, in una lettera a Dagospia, spiega che “tutto sta andando nel verso giusto quando Giggino si rende conto di rimanere mezzo incu***o anche lui e allora si inc***a come una iena e pretende vicepresidenza del Consiglio e Viminale mirando a fare col Pd quello che la Lega ha fatto con lui”. Da qui, continua Becchi, “l’impasse attuale, altro che Conte. Il fratello del commissario Montalbano ora non sa proprio cosa fare”.

Resta la possibilità che Di Maio possa “avere un lampo di lucidità (sarei tentato di escluderlo il lampo, ma non si sa mai) e dire: ora basta, andiamo ad elezioni e sono c***i amari per il M5S. Zingaretti verrebbe premiato per la sua coerenza e potrebbe giocarsela con Salvini e con le elezioni il M5S diventerebbe un prodotto di scarto biodegradabile”.  liberoquotidiano.it

Condividi