Migranti, Salvini: ricevuta e-mail con ricatto dal governo tedesco

Condividi

 

Il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, ha parlato di “segnali pessimi” arrivati dal governo tedesco. Intervistato da Skytg24, il titolare del Viminale ha letto l’e-mail che gli hanno “girato dalla Commissione europea in cui – ha spiegato – c’è un ricatto dal governo tedesco, così traduco, che dice che a fronte dei 30 migranti presi dalla nave Gregoretti, voi (l’Italia, ndr) fate sbarcare i 40 a bordo della nave dell’Ong tedesca“.

Salvini ha quindi alzato i toni dello scontro: “Prenderemo possesso dell’imbarcazione. Governo tedesco avvisato, mezzo salvato. Saliremo a bordo prendendo controllo delle navi”, ha aggiunto facendo riferimento alle cinque imbarcazioni che battono bandiere straniere presenti attualmente nel Mediterraneo.



“Qualcuno cerca la provocazione – ha proseguito il vicepremier – ci sono cinque navi con bandiere diverse che vorrebbero arrivare in Italia, le sequestriamo una per una”. E sugli accordi a livello europeo il vicepresidente del Consiglio ha detto che “Francia e Germania tirano dritto e per loro le navi devono arrivare in Italia o Malta”, quindi: “Per ora fanno e disfano Berlino e Parigi, ma l’Europa è a 28 non a due”. (Rin) © Agenzia Nova

Germania, ex capo 007: operazione Sea Watch pilotata da governo tedesco



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -