Migranti, Salvini: ricevuta e-mail con ricatto dal governo tedesco

Il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, ha parlato di “segnali pessimi” arrivati dal governo tedesco. Intervistato da Skytg24, il titolare del Viminale ha letto l’e-mail che gli hanno “girato dalla Commissione europea in cui – ha spiegato – c’è un ricatto dal governo tedesco, così traduco, che dice che a fronte dei 30 migranti presi dalla nave Gregoretti, voi (l’Italia, ndr) fate sbarcare i 40 a bordo della nave dell’Ong tedesca“.

Salvini ha quindi alzato i toni dello scontro: “Prenderemo possesso dell’imbarcazione. Governo tedesco avvisato, mezzo salvato. Saliremo a bordo prendendo controllo delle navi”, ha aggiunto facendo riferimento alle cinque imbarcazioni che battono bandiere straniere presenti attualmente nel Mediterraneo.

“Qualcuno cerca la provocazione – ha proseguito il vicepremier – ci sono cinque navi con bandiere diverse che vorrebbero arrivare in Italia, le sequestriamo una per una”. E sugli accordi a livello europeo il vicepresidente del Consiglio ha detto che “Francia e Germania tirano dritto e per loro le navi devono arrivare in Italia o Malta”, quindi: “Per ora fanno e disfano Berlino e Parigi, ma l’Europa è a 28 non a due”. (Rin) © Agenzia Nova

Germania, ex capo 007: operazione Sea Watch pilotata da governo tedesco

Condividi