Onu, candidato cinese eletto direttore generale Fao

ROMA, 23 GIU – Il candidato cinese Qu Dongyu, viceministro dell’Agricoltura di Pechino, è stato eletto direttore generale della Fao con 108 voti favorevoli su 191. La candidata francese Catherine Geslain-Lanèelle, sostenuta dall’Unione europea, ha ottenuto 71 voti.

Qu Dongyu, biologo di formazione, ha lavorato per trent’anni nel settore agricolo e alimentare, nello sviluppo di tecnologie digitali per l’agricoltura e le aree rurali, dove ha anche introdotto il microcredito. La Cina aspira “sempre più a posizioni di responsabilità” all’interno dell’Onu, ha spiegato Richard Gowan, analista di CrisisGroup, un centro di analisi degli affari internazionali non governativi.

Qu sostituisce il brasiliano Josè Graziano da Silva e occuperà la sua nuova posizione come CEO il 1 agosto per i prossimi quattro anni.

Su twitter, il premier Conte gli fa gli auguri in inglese

 

Condividi