Trasporta clandestini in Italia, romeno arrestato da Polizia di Frontiera

Condividi

 

Un cittadino romeno di 28 anni, I.C. le iniziali, è stato arrestato nella mattinata di ieri sull’altipiano carsico per il reato di favoreggiamento all’immigrazione clandestina aggravato. A bloccare il giovane, alla guida di un furgone con targa italiana, è stata una pattuglia del Settore Polizia di Frontiera di Trieste dopo un breve inseguimento dall’ex valico di Fernetti fino all’abitato di Col. A bordo del veicolo si trovavano cinque cittadini del Bangladesh senza documenti e quindi irregolari sul territorio nazionale.

Il cittadino comunitario, già noto alle forze dell’ordine, si trova ora nel carcere di via del Coroneo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Tutti i cittadini bengalesi hanno espresso l’intenzione di chiedere asilo politico. Il veicolo è stato sequestrato e affidato in giudiziale custodia a una ditta specializzata.



Il furgone, proveniente dalla Slovenia, aveva destato i sospetti della pattuglia della Polizia di Frontiera perché procedeva a velocità particolarmente sostenuta. Inoltre, all’interno del veicolo gli agenti avevano notato altre persone, tutte con il capo chino. A questo punto è stato intimato l’alt, ma il conducente ha proseguito la corsa, per essere poi bloccato dalla stessa pattuglia.



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -