Corridoi umanitari: giunti in Italia 147 migranti dalla Libia

Condividi

 

In arrivo oggi all’aeroporto di Pratica di Mare 147 richiedenti asilo provenienti da Misurata, in Libia grazie a un corridoio umanitario attivato dall’Italia visto l’aggravarsi del conflitto nel Paese nordafricano. Il gruppo è composto da 87 uomini e 60 donne. Si tratta di 68 minori (46 dei quali non accompagnati), 12 adulti (10 donne, 2 uomini), 23 coppie e 16 tra nuclei familiari e monoparentali.

Sono dati diffusi dal Viminale, secondo cui i migranti sono originari di Eritrea (69), Somalia (62), Sudan (6), Siria (5) ed Etiopia (5). Gli stranieri adulti verranno ospitati presso le strutture individuate dalle prefetture di Roma (Rocca di Papa, 41 persone), Viterbo (48) e Rieti (12). I minori non accompagnati saranno alloggiati presso strutture dedicate di prima accoglienza: 18 a Bojano (Campobasso) e Pesco Lanciano (Isernia) e 28 nelle strutture della rete Siproimi (l’ex Sprar) nelle province di Bologna, Chieti, Avellino, Pescara.



Papa Francesco chiede corridoi umanitari – Ieri era stato lo stesso Papa Francesco nel corso del Regina Coeli in Piazza S.Pietro a sollecitare un intervento a favore dei soggetti più deboli coinvolti nella crisi libica. “La situazione dei profughi in Libia è resa ancora più pericolosa dal conflitto in corso. Faccio appello perché specialmente le donne, i bambini e i malati possano essere al più presto evacuati attraverso corridoi umanitari”, aveva detto il Pontefice. rainews.it

Con i 55 pakistani sbarcati in Lucania, oggi sono arrivati oltre 200 migranti.

Migranti, 55 pakistani in barca a vela sbarcano in Lucania



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -