Giappone, si schianta in mare un cacciabombardiere F-35

Condividi

 

Un cacciabombardiere di quinta generazione F-35A Lighting II delle Forze aeree di autodifesa giapponesi si è schiantato in mare ieri, nel corso di una esercitazione sul Pacifico, al largo del Giappone settentrionale. Lo ha confermato questa mattina il ministro della Difesa giapponese, Takeshi Iwaya.

Il velivolo era scomparso dai radar attorno alle 19.25 di ieri, dopo il decollo dalla base aerea di Misawa, nella prefettura di Aomori; l’aereo monoposto, pilotato da un veterano quarantenne, stava volando assieme a quattro altri aerei da combattimento a circa 135 chilometri da Misawa, quando gli altri velivoli e la base hanno perso i contatti.



Le Forze di autodifesa hanno rinvenuto rottami del velivolo nella prima mattinata di oggi, mentre il pilota risulta ancora disperso. I primi F-35A, dal costo unitario di 90 milioni di dollari, sono entrati in servizio con le Forze aeree giapponesi lo scorso anno, sostituendo i velivolo F-4. La Difesa giapponese ha istituito uno squadrone di F-35A a Misawa il mese scorso; Tokyo intende schierare in tutto 105 F-35A, in aggiunta a 42 F-35B a decollo corto in vista della conversione delle portaelicotteri del paese.

Il Giappone ha già ordinato decine di cacciabombardieri F-35, e intende anche modernizzare la propria flotta di intercettori, in sostituzione dei velivoli Mitsubishi F-2 ed F-15J, che dovrebbero essere ritirati dal servizio attorno al 2030. (agenzianova.com)



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -