Congresso Famiglia, Bonafede: “Verona indietro di secoli”

Condividi

 

“Io a Verona non sarei mai andato né come Alfonso Bonafede privato cittadino né tantomeno come uomo delle istituzioni. Quel congresso è in controtendenza: stanotte mettiamo tutto un’ora avanti l’orologio, loro lo hanno messo di qualche secolo indietro”. Lo ha detto il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, oggi a Genova a margine della sua partecipazione al Rousseau City Lab, la due giorni organizzata dall’associazione Rousseau che tocca il capoluogo ligure nell’ambito di un tour nazionale dedicato al tema della giustizia.

Circa 200 persone nel tendone allestito in piazza Matteotti assistono al dibattito al quale hanno preso parte, tra gli altri, lo stesso Bonafede e il presidente Davide Casaleggio. “Il nostro Paese – ha aggiunto – ha bisogno di un segnale completamente differente e di un segnale forte che deve arrivare in cui a donna ha un ruolo fondamentale e imprescindibile”.



“Non mi interessa – continua Bonafede -, io dico che sicuramente che non sarei andato e che i valori e le prospettive, che prospettive non sono, che vengono portate avanti in quel congresso sono totalmente incompatibili con la visione che il Movimento 5 Stelle ha della società e della famiglia”. (AdnKronos)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -