Soros e moglie finanziano +Europa. 200mila euro per le elezioni UE

Condividi

 

Fiume di denaro da George Soros e dalla moglie Tamiko Bolton a +Europa, il partito di Emma Bonino, Bruno Tabacci e Benedetto Della Vedona. La formazione politica filo-Bruxelles ha ricevuto quasi 200mila euro di finanziamenti dal finanziere ungherese e consorte in vista delle prossime elezioni europee del 26 maggio. I contributi, versati con due operazioni datate 22 e 30 gennaio 2019, sono stati pubblicati sul sito di Più Europa, in seguito all’entrata in vigore della legge Spazzacorrotti (l. 9 gennaio 2019, n. 3). Dal 31 gennaio i partiti sono tenuti a pubblicare le identità dei finanziatori il cui contributo superi i 500 euro.

Emma Bonino e Soros, del resto, sono legati da un’amicizia di lunga data. Il contributo di George Soros, si legge su www.wallstreetitalia.com (ecco l’articolo), colpisce per il peso specifico che assume nelle finanze di un partito relativamente piccolo, che conta circa 5.200 iscritti e che l’anno scorso ha raccolto appena il 2,56% dei voti alla Camera.



Soros ha ripetutamente denunciato i rischi del populismo europeo. Non stupisce, quindi, che il suo contributo vada a favore della forza politica che più radicalmente si oppone ai sovranisti. Un altro esempio di attivismo politico, dietro le quinte, è stato il finanziamento della campagna presidenziale di Hillary Clinton nel 2016, con un contributo da 9,5 milioni di dollari (fu il quinto maggior donatore dell’ex first lady). Nonostante la cifra imponente, l’aiuto di Soros non costituì che l’1,68% dei fondi raccolti dalla Clinton.  affaritaliani.it

 



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -