Migranti, giudice: chi presenta domanda di asilo è “regolarmente soggiornante”

Condividi

 

FIRENZE, 20 MAR – “Ogni richiedente asilo, una volta che abbia presentato la domanda di protezione internazionale, deve intendersi comunque regolarmente soggiornante, in quanto ha il diritto di soggiornare nel territorio dello Stato durante l’esame della domanda di asilo” e, quindi, è autorizzato a presentare domanda di iscrizione all’anagrafe. Iscrizione che i comuni non possono rifiutare perchè il diniego “sarebbe discriminatorio”, come sancito dalla Costituzione, per i cittadini stranieri.

Lo scrive il giudice Carlo Carvisiglia del tribunale di Firenze che ha accolto il ricorso di un cittadino somalo a cui il comune di Scandicci aveva rifiutato l’iscrizione all’anagrafe per il Decreto sicurezza. La notizia è confermata dall’avvocato Noris Morandi dell’Asgi (Associazione per gli studi giuridici sull’immigrazione): “Credo sia la prima in Italia”, spiega il legale. Per il giudice la parità di trattamento tra stranieri e regolarmente soggiornanti e cittadini è considerata fondamentale dalla Corte Costituzionale”. (ANSA)

Condividi l'articolo

 



   

1 Commento per “Migranti, giudice: chi presenta domanda di asilo è “regolarmente soggiornante””

  1. Perlita Casetto

    Quello che è accaduto a Milano è un fatto abberrante, In Italia i migranti possono delinquere stuprare ,spacciare tanto la legge non gli fa nulla o poco.Un paio di anni e poi fuori.Basta quella persona che ha firmato a Bruxelles che tutti i migranti venissero Italia ,,in cambio pareggio di bilancio ,quello dovrebbe pagare ,non i termini di soldi .Noi Italiani siamo arcistufi.Poi i buonisti vorrebbero dare cittadinanza .Per fortuna sulla corriera non è successa la tragedia,ma se dentro ci fossero stati i figli dei buonisti,vorrei vedere come avrebbero reagito ( avrebbero detto poverini sono scappati dalla fame e dalla guerra) .Pensare che quasi tutti sono profughi economici ,e noi li manteniamo per tutta la vita. Sono molto più furbi di noi poverini.Se quelli che veramente hanno diritto perché veramente scappano da guerra ci sono i corridoi umanitari.Quelli che vengo o con i barconi sono d’accordo con i trafficanti esseri umani e le ong sono in contatto.E’tutto un business.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -