Migranti, Terni: bando da 9 milioni di euro per 600 posti

Condividi

 

Oltre 9 milioni di euro per un fabbisogno “teorico” di 600 posti: pubblicato dalla prefettura di Terni un nuovo bando di gara europea per “l’affidamento del servizio finalizzato a garantire le misure di accoglienza in favore dei cittadini stranieri richiedenti la protezione internazionale”.

“La procedura – è spiegato nel disciplinare di gara – ha ad oggetto l’affidamento dei servizi di gestione di centri di accoglienza costituiti da singole unità abitative messe a disposizione dal concorrente, aventi capacità ricettiva massima di 50 posti complessivi e con organizzazione dei servizi secondo modalità in rete”. “L’importo complessivo dell’accordo quadro – in base al fabbisogno teorico di 600 posti destinati all’accoglienza – viene stimato in 7.884.000 euro” per la gestione delle unità abitative. “Tale importo deriva dal prezzo a base di gara pro capite pro die, moltiplicato per il numero dei posti” ipotizzati “e per la durata di due anni”.



Nell’appalto convergono poi 360mila euro per la fornitura di kit telefonici e 1,1 milioni (non soggetti a ribasso) per il pocket money, cifra questa che deriva dall’importo quotidiano di 2,50 euro a migrante (fino ad un massimo di 7,50 euro a nucleo famigliare) per il numero massimo di 600 giorni e per due anni.

Si arriva così all’importo complessivo dell’appalto che supera i 9 milioni di euro. Per la presentazione delle offerte c’è tempo fino al prossimo 15 aprile, mentre il 18 aprile – in seduta pubblica – si apriranno le buste per la valutazione delle offerte.

www.ternitoday.it



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -