“C’è un ippopotamo nel giardino di Gianluca Vacchi”, e chiamano i Cc

Condividi

 

di Antonio Amorosi

Awimbawea, awimbawea, in the jungle, the mighty jungle… Enjoy!   -Ieri, 25 febbraio, i carabinieri forestali hanno fatto “visita” all’eccentrico milionario Gianluca Vacchi nella sua tenuta regale a Castenaso. Il 10 febbraio scorso Gianluca ha postato un video sulla piattaforma Instagram, totalizzando 5 milioni di visualizzazioni, dove mostra nel giardino di casa Pippo, un ippopotamo e a cui dà da mangiare delle mele rosse.

Ieri, dopo 15 giorni di attesa che tornasse dai suoi viaggetti in giro per il mondo, su mandato della Procura della Repubblica sono arrivati i carabinieri forestali, probabilmente sollecitati da qualche vicino o da qualche follower.

Vacchi li ha accolti con grande signorilità e gentilezza ma l’ippopotamo non c’era più. Mistero. Al di là dei passatempi del milionario l’ippopotamo è sempre pericoloso (più di coccodrilli, elefanti e leoni) e per questo motivo risulta aperta un’indagine per capire come sia arrivato a casa sua.

Nel video su Instagramm Vacchi, in vestaglia da colazione, parla all’ippopotamo in inglese e nella stessa lingua scrive sul social: “Amici miei, se Pippo continua a mangiare così tanto avrò bisogno di un prestito bancario ..ma se una mela al giorno toglie il medico di torno, risparmierò i soldi”.

Incassa i like dei fan, ma anche qualche rimbrotto come quello di La_label: “ma tu sei malato!!! Povero animale! Riportalo nel suo habitat”. Povera illusa. Il video è solo una trovata per prendere in giro i follower visto che l’animale, probabilmente arrivato da un circo, è transitato nel giardino principesco di Vacchi solo per il tempo necessario per set.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -