Malta: “combattere la narrativa dei migranti come minaccia”

Condividi

 

LA VALLETTA, 18 GEN – Per affrontare le sfide delle migrazioni dall’Africa, che sono “destinate a restare al primo posto in agenda per tutto il prevedibile futuro”, bisogna anche “combattere la narrativa sui migranti intesi come minaccia o fonte di paura” e far sì che “anche le Ong ed i centri di coordinamento dei soccorsi in mare devono rispettare le regole e leggi internazionali”.

Lo ha detto il ministro degli esteri maltese, Carmelo Abela, nel suo discorso di apertura della riunione della ministeriale esteri del 5+5 del’Euromed, cui partecipa anche l’alto rappresentante per la politica estera europea, Federica Mogherini.



Dopo aver sottolineato l’importanza di una partnership che stimoli gli investimenti per lo sviluppo “sociale ed economico” e per la creazione di posti di lavoro nella sponda sud del Mediterraneo, Abela ha puntualizzato che “dobbiamo adottare un approccio olistico che riguarda anche l’atteggiamento dei nostri dei popoli verso l’immigrazione, combattendo la narrativa dei migranti come minaccia“.  (ANSA)

Meluzzi: l’immigrazione distruggerà l’Africa e l’Europa



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -