Palermo: filma proteste al Pronto soccorso, avvocato portato via in manette

PALERMO, 9 GEN – Dopo 5 ore di attesa al pronto soccorso di Villa Sofia a Palermo, con la moglie che aveva il codice giallo, un avvocato ha fatto alcuni video di quello che succedeva in astanteria con la gente che cominciava a protestare. Il metronotte ha chiamato la polizia che ha fermato il legale portandolo in commissariato in manette.

E’ stato denunciato per molestie a persone e interferenze illecite nella vita privata. Il legale ha annunciato un esposto in cui racconterà ciò che ha subito. La questura dice che vi sono ”approfondimenti in corso”. (ANSA)

Condividi