Leader africani contro l’immigrazione: i nostri giovani devono restare qui

Il cancelliere austriaco Sebastian Kurz ha dichiarato al tabloid tedesco Bild che molti capi di stato africani sono contrariati dalla politica europea delle frontiere aperte e sollecitano il continente a cambiarla.

Kurz, che èstato in viaggio in Africa, ha detto che alcuni capi di stato lo hanno invitato a “fermare la tua politica di apertura delle frontiere in Europa“, in quanto porta i giovani africani a lasciare il continente.

Secondo la presidente etiope Sahle-Work Zewde, è meglio che i giovani africani restino nei loro paesi e non abbiano nemmeno voglia di andare in Europa. “È chiaro che non dobbiamo perdere la nostra gioventù perché fugge in Europa. Dobbiamo affrontare le cause piuttosto che preoccuparci dei sintomi.”

“La fuga è pericolosa. I criminali fanno soldi con la tratta di esseri umani. Dobbiamo mantenere qui i giovani che guideranno l’Etiopia – e l’Africa – verso un futuro migliore “, ha detto Sahle-Work Zewde.

Quando è stato chiesto da Bild se l’Europa dovesse ignorare i flussi migratori dall’Africa, il Presidente ha dichiarato: “No, certo che no, ma dobbiamo fare una distinzione più chiara tra migranti e rifugiati. L’Africa è stata molto generosa nel ricevere rifugiati (…)

“È piuttosto semplice: finché non miglioreremo le condizioni di vita locali, più persone vorranno fuggire in Europa. E molti di loro hanno idee completamente sbagliate su cosa aspettarsi in Europa “.

voiceofeurope.com

Condividi