Scuola, Bussetti blocca questionario che chiede orientamento sessuale degli studenti

Condividi

 

PERUGIA, 6 DIC – Il Ministero dell’Istruzione ha bloccato la diffusione nelle scuole umbre del test dedicato al tema del ”bullismo omofobico”, negli ultimi giorni al centro di critiche di numerosi esponenti del centro-destra. Lo ha annunciato il ministro Marco Bussetti in un’intervista al Corriere dell’Umbria. Il questionario, elaborato dal Dipartimento di filosofia dell’Università di Perugia, è rivolto a 54 istituti della Regione ed è stato finanziato dalla Regione Umbria, a guida Pd, con 40mila euro.

“Ho parlato con l’Ufficio scolastico regionale – ha spiegato Bussetti – e i questionari sono fermi.
Li abbiamo bloccati. Abbiamo chiesto di rivederne la formulazione e di cambiare le modalità di realizzazione del progetto”.



“Il nostro interesse è che la ricerca si faccia e per questo siamo disponibili a un nuovo confronto con tutte le componenti interessate” ha quindi detto all’ANSA Federico Batini, docente al dipartimento di Filosofia e scienze umane e sociali dell’Università di Perugia, responsabile scientifico del progetto. “Per questo – ha aggiunto – siamo disponibili a incontrarci di nuovo con tutti i soggetti interessati. Purché non si tocchi la parte della ricerca che riguarda il bullismo omofobico”.

“Certe domande le ritengo francamente inopportune, come quella riguardante l’orientamento sessuale nella quale un ragazzino in piena età evolutiva dovrebbe ammettere con una crocetta di essere ‘esclusivamente eterosessuale’, ‘prevalentemente eterosessuale’, ‘bisessuale’, ‘prevalentemente omosessuale’, ‘esclusivamente omosessuale’ oppure ‘asessuale‘” ha dichiarato Marco Squarta, FdI, portavoce del centrodestra all’Assemblea legislativa.



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -