Con siringa e lametta in mano crea panico in ospedale, straniero bloccato con taser

PADOVA, 5 DIC – La polizia di Padova ha effettuato stasera il primo intervento di sicurezza in città con l’utilizzo del taser, la pistola elettrica data in dotazione agli agenti nel settembre scorso. Lo strumento è stato impiegato da un operatore specializzato per immobilizzare uno straniero trentenne che era andato in escandescenze in ospedale, creando il panico tra la gente in attesa al pronto soccorso.

L’uomo, portato in ospedale per autolesionismo, aveva preso una lametta e una siringa, minacciando e spaventando medici e malati. Gli agenti del posto di Polizia in ospedale hanno chiamato rinforzi dalla Questura. Lo straniero è stato immobilizzato con due dardi elettrici. I medici lo hanno poi sedato.ansa

Condividi