Mattarella elogia la UE: “Un mosaico di civiltà e culture”

“Quella europea è la dimensione di oggi della cultura. Avvertiamo in Europa il sottofondo di una cultura comune e di un comune retaggio culturale”. Lo ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, a Torino, all’inaugurazione dell’anno accademico dell’Università di Torino.

“Se negli anni Cinquanta diversi Paesi europei hanno deciso di mettere insieme economia e risorse energetiche, dando vita alla storica scelta di integrazione dell’Europa, a cui tanti paesi si sono fortunatamente associati, è perchè avvertivano il sottofondo e la base di una comune cultura”, ha spiegato Mattarella.

“Vorrei sottolineare che l’Europa fortunatamente non è uniforme, contiene tante identita’, stili di vita e tradizioni storiche, ma tutti accomunati da tratti di fondo di civiltà e cultura comuni”, ha aggiunto Mattarella. Citando la prolusione del professor Sijbolt Norda tenuta nel corso dell’inaugurazione dell’anno accademico, Mattarella ha detto: “Siamo tutti un mosaico”.”La dimensione europea rende intenso lo scambio tra i nostri atenei e la comune collaborazione nei traguardi scientifici e culturali”, ha sottolineato Mattarella.

Condividi