Gratteri: Roma in mano alle mafie a causa della crisi economica

“La ‘ndrangheta ha potere anche a Roma, purtroppo la presenza delle mafie a Roma c’è da 50 anni e più e c’è un accordo tacito tra le famiglie di ndrangheta più importanti di non costituire un locale, fare una struttura-base, come c’è a Torino a Milano e nell’hinterland, o in Emilia Romagna, ma siccome è la Capitale d’Italia, è una città aperta, ognuno può venire e fare business. Roma è vasta e grande, il centro storico dà mille opportunità di acquisto, di riciclaggio, soprattutto in questi 12 anni di crisi economica, gli unici ad avere liquidità sono le mafie in particolare la ndrangheta e in particolare questi che trafficano in cocaina, e quindi stanno comprando alberghi, ristoranti e pizzerie, dove poi riciclano” .

Lo ha detto il procuratore della Repubblica di Catanzaro, Nicola Gratteri, ospite di Non Stop News su RTL 102.5.

Valerio Malvezzi: “Tutte le balle che vi raccontano da anni”

Condividi