Messico: proteste contro la carovana dei ”migranti”

di Askanews

Centinaia di persone sono scese in strada a Tijuana, in Messico, per protestare contro l’arrivo in città di migliaia di migranti, partiti dall’Honduras e ora decisi a raggiungere gli Stati uniti.Alcuni dimostranti hanno chiesto al governo messicano di adottare la stessa linea dura del presidente americano Donald Trump che continua a parlare di invasione.

“Tornate a casa” ha scritto nel suo ultimo tweet contro la carovana.Sul confine ormai ci sono quasi 3mila migranti ma altri migliaia sono attesi nei prossimi giorni tenendo conto che ci sono circa 10.000 persone in cammino, in almeno tre diverse carovane già in Messico. Tutti diretti verso la frontiera con gli Stati Uniti.

I “poveri migranti” del 21° secolo: tutti ben nutriti e con iphone da 600 dollari

Il sindaco di Tijuana dichiara: “Non sono migranti, ma delinquenti”

Condividi