UE, beni e proprietà degli immigrati: migliaia di dichiarazioni fraudolente

“Malgrado l’invadenza sempre più pervasiva del pensiero unico in Europa – dichiara l’On. Mario Borghezio – la realtà dei fatti contrasta con la narrazione buonista e mostra le pesanti falle che colpevolmente l’accoglienza senza regole ha prodotto nello Stato Sociale dei Paesi dell’UE.

Ad esempio, un’inchiesta condotta nei Paesi Bassi dal De Telegraaf in collaborazione con i Comuni e le agenzie della previdenza sociale sulla situazione dei beni e delle proprietà nei paesi di origine degli immigrati che accedono alle case popolari e ad altri contributi, ha mostrato che il problema esiste da decenni: nella sola comunità turca vi sarebbero tra 8.000 e 12.000 dichiarazioni fraudolente. Oppure il recente caso dei rom pluripregiudicati che ricevevano aiuti dal Comune di Torino, nonostante un ‘tesoretto’ di diverse centinaia di migliaia di euro depositato in Croazia.



Pertanto un plauso va ai tutti quei Sindaci – come quello leghista di Lodi Sara Casanova – che richiedono certificazioni e controlli seri per non penalizzare i cittadini italiani!

On. Mario Borghezio – – Deputato Lega Nord al P.E.

Sena Halivovic, la Rom musulmana che possiede 4 milioni di euro e riceve sussidi dal Comune



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -