Tagli all’accoglienza, Croce Rossa: i migranti hanno bisogno anche del dentista

Macerata, 5 novembre 2018 – Aveva promesso «una bella sforbiciata» già in campagna elettorale, il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini: e adesso torna alla carica, annunciando una riduzione dei costi dell’accoglienza. Se la cifra attualmente prevista per ciascun richiedente asilo è di 35 euro, in un futuro sarà ridotta da un tetto minimo di 19,33 euro a un massimo di 26.

A sentire chi lavora tutti i giorni nel settore dell’accoglienza, già la cifra attuale è scarsa se si vuole offrire un buon servizio, una presa in carico dignitosa per la persona. «I 35 euro al giorno, cifra che percepiamo ora – sottolinea Rosaria Del Balzo Ruiti, presidente della Croce rossa maceratese – è appena sufficiente per l’accoglienza. E a volte, molte spesso, non basta neppure. Se i richiedenti asilo vanno trattati come esseri umani, sommando tutte le spese quell’importo è a malapena sufficiente.

La Croce rossa ci mette del suo, in varie occasioni dobbiamo provvedere con fondi nostri. Prendiamo ad esempio il caso del mal di denti. Le visite dentistiche non sono comprese. Cosa dovremmo fare? Lasciar morire di dolore una persona perché è un richiedente asilo e non ha ancora ottenuto il permesso di soggiorno? Ho attivato quindi convenzioni con gli studi dentistici. Non so poi quante risonanze magnetiche e Tac abbiamo fatto fare. Questi sono solo alcuni esempi, una piccola parte di tutto quello che c’è da mettere in conto per prendersi cura di queste persone, persone che devono mangiare, vestirsi, imparare l’italiano, fare formazione.

Leggi l’articolo completo su Il Resto del Carlino >>>

Condividi

 

2 thoughts on “Tagli all’accoglienza, Croce Rossa: i migranti hanno bisogno anche del dentista

  1. Una cosa del genere NON si può commentare! cosa vuol dire DEVONO essere aiutati? QUANTI ITALIANI hanno bisogno del dentista, ma NON POSSONO PERMETTERSELO? volete curarli? PAGATE VOI, varie ong, croci rosse e magari, TUTTI quei SINISTRI VIP favorevoli all’invasione! li VOLETE? allora PAGATE TUTTO quello che sta dietro all’accoglienza, NON ROMPETE agli italiani!!

Comments are closed.