Bahrain: oppositore sciita condannato all’ergastolo

DUBAI, 4 NOV – Un religioso sciita figura centrale nelle proteste della primavera araba del Bahrain del 2011 è stato condannato all’ergastolo, con l’accusa di spionaggio. La sentenza della Corte Suprema di appello è arrivata dopo che Ali Salman era stato assolto da un tribunale di grado inferiore a giugno.

Salman guidava il gruppo politico Al-Wefaq. Il gruppo era stato sciolto nel 2016 in un giro di vite sul dissenso nel regno, la cui popolazione è in maggioranza sciita, ma che è governato da una monarchia sunnita. ANSA

La lotta tra Governo e musulmani sciiti insanguina la Nigeria

Condividi