Il modello Riace? Ecco la verità raccontata dai residenti

www.calabriamagnifica.it

Luigi Mussari si è recato in questi giorni nel centro calabrese, per raccogliere testimonianze e per sentire qual è l’umore dei cittadini in merito alla questione “migranti” e “sindaco potente”

Violenza e criminalità. “Il primo preso a ceffoni è stato proprio il sindaco. Poi c’è stato un sequestro di persona. Il sindaco epura tutti quelli che lo contestano e quando è andato da Vespa ha mentito”, dice un residente. “Qui è tutto un bluff”.

Il modello Riace: fatture false, costi gonfiati, gestione opaca, finti matrimoni e gravi irregolarità

Condividi