Migranti, il livore dei mondialisti non risparmia neppure il Dalai Lama

Condividi

 

“É profondamente ingiusto ed inaccettabile – dichiara l’europarlamentare Mario Borghezio – che un uomo di altissima levatura morale e spirituale come il Dalai Lama abbia ricevuto attraverso i social media una lunga serie di critiche e accuse per le coraggiose parole pronunciate sull’immigrazione pronunciate a Malmö, proprio in una delle città svedesi più ferite dall’immigrazione indiscriminata”.

Quando il Dalai Lama – continua Borghezio – ha ricordato che l’Europa appartiene agli Europei e ha giustamente parlato di accoglienza temporanea per garantire aiuto, ma agevolando il ritorno nei paesi di origine per poterli sviluppare, ha confermato la sua grande fama di patriota che non si rassegna all’esilio, e di amante della libertà per tutti i popoli.

Gli attacchi di certo mondo mondialista non possono scalfire le sue parole di verità – conclude Borghezio – anzi, sono medaglie al valore!”

On. Mario Borghezio – – Deputato Lega Nord al P.E.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -