Firenze: sequestrate 10 mila borse false, denunciato commerciante cinese

Condividi

 

FIRENZE, 3 AGO – Operazioni “Action day” contro la contraffazione e l’abusivismo commerciale a Firenze e in Toscana. Denunciato a Osmannoro un cinese di 29 anni perché nel suo esercizio commerciale esponeva nove borse riproducenti illegalmente marchi Lacoste, Hugo Boss, Levi’s, Carrera e Benetton. Messi anche i sigilli a 10.000 borse contraffatte riproducenti illegalmente il marchio Burberry. Erano stipate in un magazzino dove alcuni scatoloni, già oggetto di sequestro penale, erano stati illecitamente aperti da ignoti forse per trafugare il contenuto.

Controllate anche tre ditte. In una nel centro di Firenze i Cc hanno sottoposto a sequestro 2.578 pezzi tra giocattoli, abbigliamento, borse. Controlli di carabinieri e vigili urbani anche a Pietrasanta e Lido di Camaiore. A Forte dei Marmi i vigili hanno sequestrato in spiaggia una ‘boutique ambulante’ con oltre 700 tra abiti e costumi per donna. A Pisa la polizia ha sequestrato vestiti, scarpe, giochi, bigiotteria, borselli.ANSA

Così le merci contraffatte arrivano in Europa

Lavoro nero e condizioni igieniche precarie, sequestrati laboratori cinesi

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -