Bologna, Zuppi e Borgonzoni a confronto per ricordare Biffi

Quasi due decenni di politiche laiche ed ecclesiastiche sulle tematiche legate a profughi e migranti, snocciolati da due esperti della materia che stanno, in prima linea, sui fronti opposti della barricata.

Sarà la presentazione del volume dedicato, a tre anni dalla scomparsa, al fu arcivescovo e cardinale di Bologna, quel Giacomo Biffi che in un noto e dibattuto discorso del 2000 espose in modo molto diretto la propria visione sull’arrivo sempre più massiccio di stranieri in Italia, l’occasione per far sedere allo stesso tavolo l’attuale arcivescovo della città, monsignor Matteo Maria Zuppi, e Lucia Borgonzoni, già candidata sindaco del Carroccio e ora a Roma, dopo l’elezione al Senato e la nomina a sottosegretario alla Cultura.

Ad ospitare quello che, nonostante l’ambientazione ‘sacra’, si annuncia come un serrato dibattito, sarà la sala della Musica della Basilica di San Petronio (alla quale si accede da Corte de’ Galluzzi) e a moderare l’evento, al quale prenderà parte anche il missionario padre Ivano Puccetti, sarà il primicerio della basilica, don Oreste Leonardi.

Dopo l’illustrazione della pubblicazione che riporta integralmente, in un’epoca in cui l’argomento migranti è costantemente all’ordine del giorno, la posizione espressa a suo tempo dalla guida della Chiesa bolognese, il focus della giornata si sposterà, poi, sull’evoluzione dell’atteggiamento delle istituzioni nei confronti dei migranti durante gli ultimi 18 anni. (www.ilrestodelcarlino.it)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -