Prende a cinghiate i passanti e pesta due poliziotti: arrestato marocchino

La zona della stazione di Treviglio non conosce pace. Un uomo marocchino di 28 anni è stato arrestato martedì sera a Treviglio, in provincia di Bergamo, per aver aggredito a cinghiate alcuni passanti, fra cui anche dei minorennei, nella zona della stazione ferroviaria.

L’uomo, una volta fermato dalle forze dell’ordine, ha ferito due agenti della polizia di Stato e ha affermato di appartenere all’Isis.

Per sedarlo e ricondurlo alla ragione, riferisce Il Giorno, i poliziotti sono stati costretti a richiedere l’intervento di autoambulanza. Prima di venire fermato l’uomo, che poi è risultato aver agito sotto effetto di stupefacenti, aveva aggredito una ragazza e poi un gruppo di minorenni.

Sempre il 24 aprile i carabinieri del nucleo operativo radiomobile della città lombarda hanno arrestato un pregiudicato 21enne, sempre marocchino, che aveva tentato di scippare una 17enne che si trovava a bordo di un treno mentre tornava a casa da scuola. Il maghrebino, irregolare in quanto in possesso di un permesso di soggiorno scaduto, ha tentato di strapparle di mano il telefonino con la violenza.

Arrestato dai carabinieri che gli hanno ritrovato il cellulare nello zaino, il 21enne verrà processato per direttissima.

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -