Spia avvelenata, esperti Gb: non provato che il gas nervino sia russo

Gary Aitkenhead, il direttore del laboratorio militare inglese incaricato di analizzare l’agente nervino usato per avvelenare l’ex spia russa Sergei Skripal e la figlia Yulia, ha reso noto che i test non hanno potuto “verificare la precisa fonte” della sostanza. “Il governo ha usato varie altre fonti per arrivare alla conclusione”, ha affermato Aitkenhead spiegando che “probabilmente solo uno Stato” avrebbe potuto produrre questo gas.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -