Minniti: “I confini dellʼEuropa sono in Africa, a sud della Libia”

“E’ prima della partenza che bisogna distinguere chi abbia diritto alla protezione umanitaria da chi non abbia i requisiti, la partita fondamentale si gioca in Libia, è a sud del Paese il vero confine meridionale dell’ Europa”. Lo dice in una intervista al Messaggero il ministro dell’Interno, Marco Minniti. “Dobbiamo creare a Tripoli un governo stabile per togliere appoggi ai trafficanti di uomini”.

Attesa per il vertice a Parigi – Intanto si attende il vertice in programma in serata a Parigi tra Italia, Francia e Germania sul tema dei migranti e al quale parteciperà anche il commissario per gli affari interni Ue Avramopoulos. Sarà il primo di tre appuntamenti cruciali per il ministro dell’Intero Marco Minniti che mercoledì sarà a Strasburgo con i presidenti di Commissione e Consiglio europeo e giovedì e venerdì a Tallin, in Estonia, per il Consiglio Affari Interni. Dagli incontri tra i “grandi”, il ministro punta a portare a casa un protocollo di azione per le navi delle Ong straniere e una più equa distribuzione dei migranti che arrivano via mare.

Le navi che attraccano in Italia – “Ci troviamo a fronteggiare una pressione fortissima”, dice Minniti al Messaggero parlando dell’ipotesi di chiudere porti alle navi che soccorrono i migranti in mare. “Non sono barconi, ma navi delle organizzazioni non governative, navi delle operazioni Sophia e Frontex, navi della Guardia costiera italiana. Battono varie bandiere di Paesi europei. Se gli unici porti dove vengono portati i profughi sono italiani, c’è qualcosa che non funziona. Questo è il cuore della questione. Sono europeista e sarei orgoglioso se una nave soltanto, anziché arrivare in Italia, andasse in un altro porto europeo. Non risolverebbe i problemi dell’ Italia ma sarebbe un segnale straordinario”.

La difesa dei confini – “La partita dell’immigrazione – spiega il ministro – si gioca fuori dei confini nazionali, cioè da dove partono i flussi migratori, in Africa. Il destino dell’Europa nei prossimi 20 anni si gioca in Africa. Se qualcuno pensa che l’Africa sia soltanto uno specchio dell’Italia è dentro una drammatica illusione. L’ Africa è uno specchio dell’Europa. Se l’Africa va bene, l’Europa andrà bene, se l’Africa va male l’Europa andrà male”. tgcom24



   

 

 

2 Commenti per “Minniti: “I confini dellʼEuropa sono in Africa, a sud della Libia””

  1. Salvatore Guarracino

    AFFAMARE, con AUSTERITà TASSE e CLANDESTINI, significa destabilizzare il paese ITALIA per conquistarlo?

    Ma con un presidente della repubblica che parla contro la to ITALIANO cosa possiamo sperare?

    BISOGNA TOGLIERE LA SCRITTA DAI TRIBUNALI, FACCIAMO UNA PETIZIONE, UN REFERENDUM PER INDICARE CHE NON VOGLIAMO PIù LA SCRITTA LA LEGGE È UGUALE PER TUTTI PERCHÈ È DIMOSTRATO CHE NON CI CREDE NESSUNO PIù!

    ”VOLEVAMO PORTARVI ALLA SOGLIA DI POVERTÀ”: L’EX MINISTRO DI MONTI AMMETTE SENZA VERGOGNA L’OBIETTIVO DEL GOVERNO MASSONICO VOLUTO DA NAPOLITANO! Ci sono riusciti!

  2. non habbiamo necessita’ di mano d’opera. – ai fini umanitari non sono profighi da guerre.- questi sono attribudi di fatto morale.
    coloro che fuggono dal loro stato ; hanno perdenze con la società da loro amministrata (si vedano da noi il loro comportamentto-.! Non dicono grazie contestano il cibo -non di loro gradimento- . pretendono i mony.???

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -