Traffico di clandestini, arrestata consigliere socialista

 

Lisa-Bosia-MirraIl Ministero pubblico, la Polizia cantonale e le Guardie di confine comunicano che oggi a Stabio, in Svizzera,  sono stati fermati una 43enne granconsigliera domiciliata nel Mendrisiotto (la socialista Lisa Bosia Mirra) e un 53enne cittadino svizzero domiciliato nel Canton Berna.

Lisa Bosia Mirra, che fungeva da staffetta al volante di un’auto con targhe ticinesi, e il 53enne, alla guida di un furgone con targhe bernesi e con a bordo quattro migranti africani minorenni, sono stati fermati poco prima delle 9 dalle Guardie di confine dopo essere entrati in territorio svizzero dal valico di San Pietro di Stabio.

Vista la fattispecie e per il proseguimento dell’inchiesta è stato attivato il Gruppo Interforze Repressione Passatori (GIRP), unità specializzata nel contrasto del fenomeno dei passatori e composta da agenti della Polizia cantonale, da Guardie di confine e da inquirenti di Fedpol.

L’ipotesi di reato nei confronti dei due fermati è di favoreggiamento all’entrata illegale. L’inchiesta è coordinata dalla Procuratrice pubblica Margherita Lanzillo.

Spetta ora al giudice dei provvedimenti coercitivi decidere se confermare o meno l’arresto delle due persone fermate. ticinonews

Condividi

 

Seguici sul Canale Telegram https://t.me/imolaoggi
Seguici sul Social VK https://vk.com/imolaoggi

 

One thought on “Traffico di clandestini, arrestata consigliere socialista

Comments are closed.