Palermo: rivolta in centro per migranti minorenni, sequestrati educatori

 

minori-rivoltaPALERMO, 30 MAG – Rivolta questa mattina nel centro migranti Araba Fenice in via Corso del Mille a Palermo. Nella struttura che accoglie 54 minori, gli ospiti si sono barricati dentro e non hanno permesso agli educatori di uscire.

Sono intervenuti gli agenti della polizia di Stato in tenuta anti sommossa e i carabinieri. Con l’arrivo delle forze dell’ordine gli ospiti della comunità hanno lasciato entrare gli agenti e i militari e gli educatori sono usciti. I minori lamentano il mancato pagamento della diaria e un trattamento non idoneo”. Poche docce, poco cibo e niente medicine. Scarsa l’assistenza sanitaria. Tutte rivendicazioni che vengono respinte degli operatori e dai responsabili del centro. ANSA

La struttura accoglie una sessantina di immigrati provenienti perlopiù da Gambia, Nigeria e Costa d’Avorio. La protesta è iniziata stamattina. i (FINTI) profughi hanno detto a PalermoToday “ci portano la carne di maiale, che noi essendo di religione musulmana, non possiamo mangiare. Ci negano anche l’acqua e i vestiti.  Siamo stipati anche in 4 persone per ogni stanza”.“

 



   

 

 

1 Commento per “Palermo: rivolta in centro per migranti minorenni, sequestrati educatori”

  1. Ma se si lamentano tanto di come sono trattati,perchè non chiedono di essere rimpatriati?

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -