Prodi: problemi demografici, abbiamo bisogno dei migranti

 

Rapporto Annuale 2016 del Centro Astalli, al Teatro Argentina di Roma con il Presidente del Senato Grasso. “Serve la cooperazione internazionale per gestire l’emergenza migranti: dai progetti di partenariato ai corridoi umanitari. ha detto Pietro Grasso.

Nel suo discorso, Prodi ha segnato i problemi che oggi non permettono lo sviluppo del continente: “Non è il peggiore dei periodi dal punto di vista economico per l’Africa – ha spiegato -, tuttavia la base di partenza è da tragedia. La stessa percentuale di Pil che aveva nel 1980 c’è adesso nonostante la popolazione aumenti. Le diversità con l’Europa sono infatti impressionanti soprattutto a livello demografico. Entro la metà del secolo l’Africa passerà da uno a due miliardi di persone. L’età media italiana è di 46 anni mentre in Mali, Niger e Ciad, meno di 18”.



   

 

 

3 Commenti per “Prodi: problemi demografici, abbiamo bisogno dei migranti”

  1. Osceno!Fino agli anni’80 ci hanno martellato con lo stereotipo scandinavo\nordamericano della famiglia 2+2(genitori+2 figli al max)altrimenti saremmo diventati”troppi”;quindi hanno introdotto l’aborto libero e legale e il divorzio e adesso invece ci raccontano che siamo un popolo di vecchi e di egoisti perchè non abbiamo fatto più figli!Svergognati,bugiardi,ipocriti e venduti al NWO che vuole l’invasione di clandestini afroasiatici per sostituire gli italiani e gli europei!

  2. Egregio Prodi .avevo una certa stima. Dubito ch il post sia Suo. Siamo ion crisi. – Migliaia di disoccupati – quelli che lavorano prenderanno la pensione .??? quando.??? ed abbiamo bisogna dei migranti.???— Forse voleva dire dei “br-iganti” – sena alcun rierimento alla B.R.!”!!

  3. Assurdo!
    Non sono mai state fatte politiche demografiche in Italia e adesso con la scusa che non si fanno figli via libera all’invasione islamica. Falsi, bugiardi questi politici! Prodi, poi, ha avuto un ruolo nella introduzione dell’euro, si dovrebbe solo vergognare e tacere!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -