Utero in affitto, musulmani: la soluzione al problema è la poligamia

 

La discussione sulla maternità surrogata infiamma anche le società musulmane che, però, hanno trovato una soluzione “alternativa”: la poligamia.

poligamia-islam

Il mondo musulmano si è diviso in due: da una parte ci sono quelli che considerano la meternità surrogata come un’opprtunità, dall’altra ci sono i credenti più radicali che vedono l’utero in affito come una “cosa illecita”. I musulmani più conservatori motivano la loro risposta appellandosi alla religione. L’Islam, infatti, consente agli uomini di sposare contemporaneamente più donne. In questo modo il problema viene superato: o con una moglie o con l’altra riescono ad avere tutti i figli che desiderano.

Il noto predicatore islamico Sheilh Mohammed Al Rawi ha dichiarato solo pochi giorni fa: “Se l’Occidente accetta la maternità surrogata, i musulmani non sono obbligati ad accettarla perché l’islam predispone già di numerose soluzioni al problema dell’impossibilità del concepimento, un esempio su tutti, la poligamia”. Questo è il pensiero della maggior parte dei musulmani che sono anche quelli più radicali. I più moderni, invece, vedono la maternità surrogata come un progresso. “L’utero in affitto è islamicamente lecito. Importante è accertarsi che nell’utero non vi siano altri ovuli se non quelli della madre e del padre che hanno fatto richiesta di gravidanza surrogata” – ha spiegato il Decano della facoltà di teologia dell’università del Cairo.

L’affermazione del docente ha scatenato diverse polemiche e indignazioni. Ma la religione, in teoria, ha già deciso per tutti i musulmani.

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/i-musulmani-dibattito-sullutero-affitto-inutile-abbiamo-poli-1232302.html



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -