Crisi: in Italia sei giovani su 10 vivono con genitori, peggior dato nella UE

poletti

La disoccupazione giovanile è al 44,4%.  In Italia quasi il 66% dei ”giovani adulti”, ovvero le persone tra i 18 e i 34 anni vive a casa con i genitori, una percentuale di quasi 20 punti superiore alla media di tutti i 28 paesi Ue (48,4%), la più alta dell’Unione dopo la Croazia. E’ quanto si legge sui dati Eurostat riferiti al 2014 secondo i quali il 49% dei giovani italiani tra i 25 e i 34 anni vive con mamma a fronte di appena il 3,7% dei coetanei svedesi, il 3% dei danesi e dell’11,2% di quelli francesi. Tra i 25 e i 34 anni in Europa in media il 29,2% delle persone vive ancora in famiglia.

Tra il 2007 e il 2014 la percentuale di maggiorenni under 35 rimasti a casa con i genitori – si legge sulle tabelle Eurostat – è cresciuta di cinque punti passando dal 60,7% al 65,8%, una crescita superiore a quella dell’euro area (dal 46,9% al 49%). ansa



   

 

 

1 Commento per “Crisi: in Italia sei giovani su 10 vivono con genitori, peggior dato nella UE”

  1. I politici si chiedessero il perché…
    E aggiungo se nel 2016 scatterà l’aumento dell’Iva anche chi ha famiglia si ritroverà a ricondividere la casa con mamma e papà!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -