Bandiera dell’Isis a Londra, la Polizia non interviene

Un papà, una bimba sulle sue spalle e una bandiera dello Stato Islamico (Isis) comparsi davanti al parlamento britannico hanno imbarazzato la polizia – che li ha lasciati andare – e scatenato una polemica che oggi rimbalza su molti media londinesi.

 

Londra bandiera Isis

La scena ha movimentato il sabato pomeriggio nel centro della capitale britannica, dove un giovane uomo e una ragazzina sono stati visti sventolare il vessillo nero dei jihadisti dell’Isis, davanti a un gruppo di Scout e noncuranti della presenza di agenti della polizia, che hanno deciso di non fare nulla, in quanto – riferisce oggi il Telegraph – “le azioni dell’uomo sono da considerare nell’ambito della legge”.

Scotland Yard è dovuta intervenire con spiegazioni ufficiali in risposta allo sdegno di alcuni testimoni, che hanno lanciato via Twitter il caso: “Perchè permettiamo a un uomo di passare davanti a Big Ben con una bandiera dell’Isis”. La vicenda scalda gli animi anche perchè siamo alla vigilia del 7 luglio, decimo anniversario degli attacchi terroristici del 2005 nel centro di Londra, costati la vita ad oltre 50 persone. askanews



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -