Renzi: referendum nel 2016, primarie Pd nel 2017 ed elezioni nel 2018

“Si va a votare nel febbraio 2018. Che poi torna tutto perche’ faremo le primarie nel 2017″ (leggi come funzionano le primarie del pd). Cosi’ Matteo Renzi al videoforum di Repubblica calendarizza gli appuntamentei elettorali. “Entro luglio faremo la terza lettura al Senato. Se serve, faremo la quarta alla Camera tra settembre e ottobre”, ha detto ancora, parlando del ddl Boschi. “Il referendum sara’ nel 2016″ e poi “si vedra’ chi vuole cambiare.
Sai che spettacolo vedere il comitato del no andare da Salvini, a Grillo e a Berlusconi…”, ha aggiunto.

Renzi sottolinea che c’e’ spazio a modifiche al ddl Boschi. “Efficacia dell’Italicum c’e’ e basta. Se non ci fosse la riforma costituzionale funzionerebbe per la Camera. La sua efficacia e’ assoluta – spiega -.

C’e’ spazio per rivedere il ddl Boschi? Si’”. Il premier “Ho grande rispetto per D’Alema, Bersani e tutti loro, ma non e’ che se non ci sono loro non c’e’ la sinistra che proviene dai Ds. Poi ci sono i nativi democratici, il Pd e’ questo”. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, nel corso del videoforum di Repubblica. “C’e’ spazio per rivedere la riforma del Senato? Si’. Non abbiamo la verita’ in tasca, c’e’ la disponibilita’ a discutere e sono fiducioso che dopo l’approvazione della legge elettorale si crei un clima di maggiore serenita’ e si possa entrare nel merito”, ha detto ancora. “L’eleggibilita’ dei senatori mi sembra molto complicata, sia da un punto di vista tecnico che politico. La nomina del senatore e’ disciplinata dall’articolo 2 della riforma che sostanzialmente e’ chiuso”, ha aggiunto.



   

 

 

1 Commento per “Renzi: referendum nel 2016, primarie Pd nel 2017 ed elezioni nel 2018”

  1. E si Renzi debbo sopportarlo per ancora 3 anni, mi sono stufato a sentirlo dire cazzate di ogni tipo e ogni giorno, sai che spettacolo ha dato fino ad oggi, poi se ne esce con la frase che ha grande rispetto, per D’Alema, Bersani e tutti loro, si vede che ha acquistato un’altra serie di attrezzi per colpire come ha fatto con Letta, ma quale sinistra, DS, PD, l’avete distrutte tutte adesso vuole fare il dittatorello come qualche predecessore, invece i PDioti attuali sono tutti attaccati agli interessi personali non come vogliono farci credere che lavorano per il paese, ma quanto mai! Vergognatevi.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -