Siria: gli USA addestrano altri terroristi con la scusa di combattere Isis

pentagono

Il segretario alla Difesa statunitense Ashton Carter ha confermato che gli Stati Uniti stanno per iniziare l’addestramento delle milizie ribelli moderate (nome ripulito per definire i terroristi amici)  siriane allo scopo (con la scusa) di affrontare i gruppi armati dell’Isis, ovvero un’altra parte loro stesso esercito  “ISIS è l’esercito segreto degli Stati Uniti”

Carter ha specificato che non è al momento previsto un confronto diretto con le forze regolari del governo di Damasco.”Non fa parte del nostro programma e non gli chiederemo di attaccare unità militari di Assad, ha dichiarato il ministro della Difesa Usa. Se però verranno attaccate dal governo di Damasco, dovranno rispondere. Ma non sono state organizzate a quello scopo, il loro obiettivo è quello di attaccare l’Isis”. (che invece avanza rapidamente senza trovare quasi alcun ostacolo davanti)

Il problema non è che al Pentagono lo dicano, ma è che sperano che qualcuno ci creda. Il delirio mentale infatti arriva al punto che gli invasori (gli USA in Siria lo sono) e i terroristi da loro addestrati ritengano di dover rispondere a dovere se l’esercito legittimo li attaccasse.

Siria: Ribelle “moderato” mangia il cuore di un soldato dell’esercito siriano

L’addestramento da parte delle forze speciali statunitensi si terrà in Giordania, con un’estensione successiva del programma anche in Turchia, Arabia Saudita e Qatar, insomma nei vari stati canaglia alleati dell’Occidente.

Il capo del Pentagono ha inoltre fatto sapere che ai combattenti moderati (terroristi tagliagole e non di rado anche cannibali) saranno fornite armi di piccolo calibro come pistole e fucili. Ma Carter ha sottolineato che le armi che saranno consegnate in dotazione saranno rigidamente contingentate. Beato chi ci crede.

ribelli-siriani-decapitazione

decapitato

ribelli moderati in azione



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -