”Wikileaks” a 5 stelle: Online gli audio ‘rubati’ sul sito grillo-leaks.com

Wikileaks in casa cinquestelle. E’ online all’indirizzo grillo-leaks.com un sito che punta a raccogliere ‘documenti’ segreti dei vertici del movimento. Nella homepage le faccette di Grillo, Casaleggio, dei cinque ‘commissari’ del partito e dei parlamentari e in basso a destra l’invito: ‘aiutaci a raccogliere altro materiale (proteggiamo le nostre fonti) scrivi a info@grillo-leaks.com.

grillo-m5s

Già disponibili alcuni audio. Cliccando sul volto di Beppe Grillo si possono ascoltare registrazioni relative all’incontro tra il leader e alcuni parlamentari nella villa di Bibbona.

Per altri parlamentari c’è solo una ‘anticipazione’ scritta e la ‘promessa’: ‘Coming soon’. Secondo ‘grillo-leaks’, ad esempio, l’ex capogruppo al Senato Nicola Morra avrebbe detto: “Gli attivisti non contano un ca…o. Conta quello che decidono su a Milano”. O ancora a Roberto Fico, presidente della commissione di Vigilanza Rai, viene attribuita la frase: “Ma come non l’avete capito che comanda GianRoberto Casaleggio”.

Nell’homepage la scritta #Latrasparenza…andrà di moda. Sullo sfondo le parole #democraziadiretta; #trasparenza; #onesta. Ma tutte con un punto interrogativo alla fine.

Non è spiegato come siano stati ottenuti questi files, ma non è difficile capirlo

Io ho esaurito le mie capacità di comunicazione per le piazze – confessa Grillo – la piazza non funziona più. Abbiamo perso giovani e territorio. Oggi ci percepiscono come politici, io esco di casa e mi urlano ‘Tornatene a casa politico’”. Da qui la necessità di mandare i suoi in tivù: “Ne abbiamo scelti dieci, gli abbiamo fatto una formazione, non è che la puoi fare a 150. Salvini è andato in tv per toglierci come soggetto politico dalla discussione, ma noi non ci siamo mossi dal 20%. Vito Crimi va pochissimo in tv perché sa i suoi limiti della comunicazione. Per cui puntiamo su questi altri…”

AGGIORNAMENTO

IN NOME DELLA (falsa) TRASPARENZA TANTO SBANDIERATA DAL GRILLISMO attualmente non è più raggiungibile il sito www.grillo-leaks.com che pubblica intercettazioni audio del leader M5S e di alcuni parlamentari cinquestelle. Il server tedesco che ospita la pagina spiega che sono in corso accertamenti. Potrebbe trattarsi di un oscuramento tecnico in modo da permettere verifiche dopo una denuncia.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -