Finlandia: addio a scienze, matematica e storia. A scuola solo indottrinamento

Condividi

 

 

lavaggio_cervello

 

Non saranno più studiate le materie, ma gli argomenti come l’Unione europea. L’esperimento è già partito a Helsinki

Sempre ai primi posti al mondo per il suo sistema scolastico, la Finlandia ha deciso di rivoluzionare l’istruzione e dire addio alle classiche materie di studio. Niente più scienze, matematica e storia. Gli studenti finlandesi studieranno per “argomenti”, come l’Unione Europea che comprende economia, politica, lingue, storia e geografia. La speranza degli ideatori della riforma è che sia estesa a tutto il Paese entro il 2020.

L’esperimento è partito a Helsinki, ma solo per i ragazzi dai 16 anni in su. L’obiettivo, spiegano gli ideatori del programma, è fare in modo che nessuno studente in Finlandia si chieda: “Perché devo studiare questa materia? Qual è il punto?”. Ma molti insegnanti si oppongono alla riforma perché non vogliono rinunciare alle loro competenze specifiche in nome di quello che i promotori della rivoluzione chiamano “co-insegnamento”.

Milan Kundera.

Per liquidare i popoli si comincia con il privarli della memoria. Si distruggono i loro libri, la loro cultura, la loro storia. E qualcun altro scrive loro altri libri, li fornisce di un altra cultura, inventa per loro un’altra storia. Dopo di che il popolo comincia lentamente a dimenticare quello che è e quello che è Stato. Ed il mondo intorno a lui lo dimentica ancora più in fretta

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -