Dobbiamo dare vita alla resistenza per la nostra esistenza!

Dobbiamo dare vita alla resistenza per la nostra esistenza! Una Re-esistenza. Ora basta! E’ arrivato il momento di reagire.

resistenza

“Per cominciare – diceva Tomas Segovia – ti supplico di non confondere la Resistenza con l’opposizione politica. L’opposizione non si oppone al potere ma a un governo, e la sua forma riuscita e compiuta è quella di un partito di opposizione; mentre la Resistenza, per definizione, non può essere un partito, non è fatta per governare a sua volta, ma per… resistere.”

Non siamo più di fronte al timore di essere sopraffatti e distrutti da orde barbariche, siamo di fronte a inconfutabili fatti che stanno distruggendo il nostro Paese, la nostra Cultura, la nostra Identità – dice Armando Manocchia.

I video, i filmati di violenza, degrado e desertificazione, le notizie di case saccheggiate e anziani picchiati dai ben accolti ‘nuovi italiani’, le immagini dei palazzi in sfacelo nei quali pascolano greggi di extraumanitari, sommati alla crisi che hanno creato, indotto e gestito per desovranizzarci, con la disoccupazione creata ad hoc per toglierci la libertà, per impoverirci, indebolirci e sottometterci, sono la conferma non soltanto del fallimento dell’Italia, ma è soprattutto il segno di decadenza della nostra Civiltà.

E’ urgente reagire. Dobbiamo ribellarci. Cosa lascerete ai vostri figli, ai vostri nipoti? Cosa direte loro, quali bugie gli inventerete, per giustificare la vostra arrendevolezza, l’ignavia, l’inettitudine… la vostra viltà?

@Armando Manocchia



   

 

 

2 Commenti per “Dobbiamo dare vita alla resistenza per la nostra esistenza!”

  1. E’ l’ORA, dell’ IRA….. siamo tutti Mannocchia, come scrive ì’Espresso : <Far Est Italia – nottti da Far West- Ma poi ripensandoci scrive " Razzisti senza vergogna" In Italia ci sono italioti "antirazzisti" – e – Italiani Patrioti o Mannocchia !

  2. Fino a quando ci saranno africani che faranno 40 figli alla volta non ci sarà via di uscita. Questa è una forma di razzismo tribale molto comune nei paesi poveri come da noi fino a 70 anni fa’ quando la buona anima voleva tanti figli per la patria e la chiesa pure!, Ora i tempi sono cambiati non ci sono più terre da popolare ma un mondo ormai saturo di materiale umano!

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -