In Italia 1 milione e 400 mila minori in povertà assoluta

bambini-poveri

 

25 settembre  – In Italia è in drastico aumento la povertà minorile: sono oltre 1 milione e 400 mila minori in povertà assoluta, quasi 2 milioni e 400 mila quelli in povertà relativa a fronte di misure inefficaci per contrastarla. Quasi quattro milioni, dunque, i minori che vivono in povertà. Sono i dati di Save the Children che lancia un appello alle istituzioni affinchè intervengano con misure a sostegno del reddito e a supporto dei nuclei familiari, a partire dal potenziamento del Sostegno di Inclusione Attiva, già nella prossima Legge di stabilità.

L’Organizzazione sottolinea come le misure di welfare a contrasto della povertà minorile non abbiano portato i benefici concreti e chiede con forza un piano nazionale di contrasto del fenomeno. In Italia sono più di 1 milione 400 mila i bambini e gli adolescenti che vivono in povertà assoluta, ovvero, impossibilitati ad accedere a un paniere minimo di beni. Si tratta del 13,8% di tutti i minori del nostro paese. Nell’ultimo anno – dal 2012 al 2013 – il numero di minori in povertà assoluta in Italia è aumentato di 400 mila unità (+ 3,5 punti percentuali, dal 10,3 al 13,8%, con un aumento del 34% sul totale). La crescita della povertà assoluta è stata più marcata nel Mezzogiorno (+5,2 punti percentuali, passata dal 13,9 al 19,1, pari al 37% in più), ma non ha risparmiato le regioni del Nord (+2,9 punti percentuali, dall’8,3 all’11,2%, pari al 35% in più) e del Centro Italia (+2 punti percentuali, dall’8,2 al 10,2%, pari ad un aumento del 24%).

Anche la povertà relativa è in aumento, arrivando a quasi 2 milioni 400 mila minori, il 23% del totale e con un aumento significativo di 300 mila unità in un solo anno, dal 2012 al 2013 (+2,7 punti percentuali, passando dal 20,3 al 23%, con un incremento dell’13%). TMNEWS



   

 

 

1 Commento per “In Italia 1 milione e 400 mila minori in povertà assoluta”

  1. Mario M. Fornaro

    Per il governo Renzi/Alfano è priorità dare sussidi ai clandestini/migrantes anziché ai nostri bambini, adolescenti e vecchi, italiani, in condizioni di povertà assoluta o relativa. Siamo in buone mani.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -