Sbarchi: nel 2014 siamo a quota 85mila. Alfano: “continueremo ad accogliere”

21 luglio – Secondo fonti ufficiali, i numeri aggiornati degli arrivi sono imponenti. 85mila persone sbarcate nel 2014: eritrei (22mila) e siriani (15mila) le nazionalità più rappresentate, seguiti da gambiani, maliani e nigeriani. Le domande di asilo sono state finora 25mila. Nei centri del Viminale ed in quelli allestiti dai Comuni sono attualmente ospitati 40mila migranti.

sbarchi

L’Italia continuerà ad accogliere immigrati fin quando sarà in grado di farlo – ha detto il ministro dell’Interno Angelino Alfano in visita a Castelvolturno, nel casertano. Alcune strutture di accoglienza purtroppo sono al collasso”. Lo ha detto il sottosegretario alla Difesa Gioacchino Alfano in visita a Castel Volturno nel Casertano.

“E’ necessario prevedere, di concerto con l’Europa, politiche di intervento nei paesi da cui queste persone fuggono – ha proseguito Alfano -. Dobbiamo convincerli a restare lì. E’ certo comunque che il Governo italiano farà di tutto per accogliere queste persone”. (ANSAmed).

Condividi l'articolo

 



   

4 Commenti per “Sbarchi: nel 2014 siamo a quota 85mila. Alfano: “continueremo ad accogliere””

  1. Bastaaaa non se ne può più.

  2. Alfano “continueremo ad accoglierli” Che li porta a casa sua! Basta!!!! Non ne possiamo più la nostra Italia è stata regalata a Rumeni Albanesi e ogni razza che abbia voglia di impossessarsi di un fazzoletto di terra! Come nel gioco del Risiko siamo stati conquistati! E mi raccomando non alzate la voce Italiani miei perché sarete considerati razzisti!

  3. Sig. Alfano, e con quali mezzi, soldi e strutture lei pensa di poter accogliere tutti?

  4. Salve io sono di castel volturno è facile dire che li possiamo accogliere ma il problema ne è un’altro chi ci accoglierà a noi italiani dato che loro ci stanno cacciando dal nostro paese … Perchè deve intervenire solo l’Italia se il mondo è grande .. Noi qui non ne possiamo più!!!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -